feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Festival della Sostenibilità: 10a edizione dedicata alla mobilità

18 e 19 settembre sul Sentierone di Bergamo: da maggio l'evento si sposta a settembre, durante la Settimana europea della mobilità sostenibile

Si terrà anche quest’anno a settembre il Festival della SOStenibilità, proprio in voluta coincidenza con la Settimana europea della mobilità sostenibile. Per il secondo anno consecutivo, il tradizionale mese di maggio non consente lo svolgimento del Festival a causa delle restrizioni per la pandemia; come lo scorso anno però, la capacità di fare di necessità virtù ha trovato nell’obbligata variazione di data un’occasione per rifocalizzare l’evento su un tema specifico: la mobilità sostenibile, con tutte le accezioni che questo concetto comporta.

Le nuove frontiere della mobilità sono parte integrante di quella transizione ecologica e digitale che fa leva su tanti fattori e saranno esplorati e approfonditi durante appositi momenti di confronto, come già è stato fatto lo scorso anno con un dibattito e proposte molto competenti e dettagliate.

Dai test drive alla sharing mobility

Se il 2020 ha rappresentato il debutto del monopattino elettrico, presentato proprio durante il Festival della SOStenibilità con uno spazio prova dedicato, l’auspicio è che il 2021 e gli anni a venire siano gli anni da un lato della progressiva ma definitiva sostituzione delle auto a combustione tradizionale con le auto elettriche, sempre con la possibilità durante il Festival di effettuare test drive e prove su strada dei nuovi veicoli elettrici.

Dall’altro lato ci auguriamo siano gli anni di coraggiose politiche di mobilità pubblica e dolce, di introduzioni di sistemi di sharing mobility di ogni mezzo, auto, bici, monopattini, in interconnessione con treni, tram e trasporto pubblico locale. Zone 30 e zone pedonali, percorsi ciclabili e tutto ciò che rappresenta non solo una mobilità sostenibile, ma anche una qualità di vita migliore, con città a misura d’uomo, non congestionate, con spazi verdi e aria pulita.

La non mobilità

Altra questione che abbiamo tutti sperimentato nel bene e nel male durante la pandemia è la non mobilità, il non trasporto: dallo smart working alle consegne a domicilio, dalla fatidica didattica a distanza (che non ci auguriamo) alla possibilità di tenere gran parte di riunioni o convegni di qualsiasi tipo vicini o lontani in modalità on line, da remoto: l’incontro personale è sicuramente una modalità preferibile in tutti i sensi, ma siamo proprio sicuri che per tutti gli incontri sia necessario muoversi, spostarsi, consumare benzina, cercare parcheggio o addirittura spostarsi tra città, province, regioni o anche nazioni?

Una sana capacità di selezione di quando è utile (o piacevole) incontrarsi di persona e quando è comunque efficace incontrarsi on line, ciascuno da casa propria, forse può essere la via per un nuovo equilibrio che impatti di meno sugli spostamenti, sul traffico e sull’inquinamento che generiamo. Oltre che sul tempo personale che si risparmia, e scusate se è poco!

Un format per tutti, da 10 anni!

Ma naturalmente il Festival della SOStenibilità si occuperà di tutti i settori dell’economia, con stand riguardanti energie rinnovabili, gestione rifiuti e raccolta differenziata, edilizia e arredo sostenibile, commercio e produzioni all’insegna di un’economia più pulita, giusta ed equilibrata. Ci saranno come sempre tanti stand sul Sentierone, per tutte le tipologie e tutte le età. Non mancheranno come sempre spazi ludici per famiglie e bambini, laboratori e degustazioni, incontri con associazioni e onlus sulle tematiche più svariate e i temi più caldi, dal recovery plan all’emergenza climatica, dalla biodiversità alla transizione verso un nuovo modello di società e di stili di vita.

E chissà che per la 10° edizione non ci sia qualche sorpresa… nel frattempo segnatevi le date: 18 e 19 settembre 2021. Info e aggiornamenti su: www.festivaldellasostenibilita.it

Maggio 2021

Articoli Correlati

Vivere green non è più uno stile di vita, ma fa parte delle nostre abitudini. La...
Il 2020 gli italiani hanno iniziato a riconcepire e ricalibrare le proprie abitudini di...
Quando camminiamo lasciamo sempre un’impronta, sia in senso letterale che figurato. Lo...