feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

In arrivo la Biodomenica. La cultura del biologico è di casa

Biodomenica programma

Domenica 8 ottobre tante le iniziative previste nell’ambito della giornata interamente dedicata ai cibi bio e all’agricoltura sociale

Parola d’ordine: biologico. Ai cibi biologici e salutari sarà infatti dedicata la Biodomenica, evento organizzato e promosso da AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica) insieme con il Biodistretto dell’Agricoltura sociale di Bergamo.

Quest’anno però la giornata di sensibilizzazione agli stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente cadrà in concomitanza con la settimana dedicata a un altro grande e atteso evento: il G7 dell’Agricoltura di Bergamo, in programma il 14 e 15 ottobre.

Tra informazione e degustazione

La location scelta per la Biodomenica è il Sentierone di Bergamo, che diventerà il centro della cultura biologica per una giornata intera, domenica 8 ottobre 2017 dalle 9 alle 18:30.

Molte le iniziative previste, che si riveleranno un’ottima occasione per entrare direttamente in contatto con il mondo bio e conoscere più da vicino agricoltori e produttori che da anni si battono per rendere l’agricoltura biologica e i prodotti a chilometro zero una realtà forte, in crescita, anche e soprattutto nella logica della lotta allo spreco.

Proprio le aziende, da vere protagoniste, scenderanno in campo per allestire laboratori, workshop e stand informativi dove poter scoprire da vicino il mondo della sostenibilità e le filiere di qualità. E tutto questo in concomitanza con una grande mostra-mercato di cibi biologici, che vedrà la partecipazione di oltre 50 eccellenze del settore.

Bio-intrattenimento

Ma non è finita qui. La Biodomenica coniuga infatti informazione e partecipazione anche attraverso iniziative di grande attrattiva. Chi vorrà, potrà muoversi all’interno della “valle della sostenibilità” attraverso un percorso allestito appositamente tra Bergamo e Astino.

Durante le degustazioni, i partecipanti saranno inoltre allietati dalle note musicali dell’Orchestra sinfonica “La nota in più”, una junior band di ragazzi affetti da autismo e disabilità cognitive, e dalle danze di varie comunità straniere partecipanti, le quali proporranno anche stand di cucina etnica.

100% biologico, lotta allo spreco, solidarietà, zero pesticidi: questi i punti cardine di una manifestazione molto attesa che si prospetta ricca di sorprese.

Lorenzo Dell’Onore

Settembre 2017

Articoli Correlati

Sette anni in sette giorni
Novembre 2017, bene. Ci guardiamo indietro e… sette anni, sono passati già sette anni e...
Abbigliamento sostenibile. Vestirsi per filo e per sogno
A Paladina la fiera del tessile biologico, ecologico e solidale Domenica 22 ottobre...
Il grande sentiero
Montagna, viaggi, avventure e ambiente nella rassegna cinematografica di Lab80 Nona...
Autunno, tempo di castagne
Sul lago di Como un “maxi castagneto” da 220 ettari L’autunno è arrivato e insieme all’...