feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Bilancio Partecipativo

Bilancio Partecipativo

I monzesi scelgono i progetti green: piccoli e grandi sogni low cost diventano realtà nei 10 rioni della città

Sono 40, e quasi tutti di matrice green, i progetti votati dai cittadini dei 10 quartieri monzesi, nell’ambito dell’iniziativa denominata “Partecipa e Decidi”. Un percorso di bilancio partecipativo sul Pgt, promosso e finanziato dal comune di Monza che ha messo a disposizione 800 mila euro. Un’opportunità che ha spinto i comitati di quartiere ma anche singoli cittadini a presentare decine di idee, sottoposte poi al voto dei quartieri stessi.

Il palmarès dei progetti vincitori è andato al quartiere Cederna Cantalupo che ha ottenuto il consenso per 6 proposte, sulle 6 presentate. Sono entrati inoltre in graduatoria 5 progetti per i quartieri Centro San Gerardo, Sant’Albino e San Fruttuoso, 4 per i quartieri Libertà, Regina Pacis San Donato, San Biagio Cazzaniga, San Carlo San Giuseppe, 3 per San Rocco e 1 per Triante. “Voglio ringraziare tutti i cittadini che hanno avanzato le loro proposte -spiega il sindaco Roberto Scanagatti- anche quelli che non hanno vinto perché abbiamo acquisito un patrimonio di idee che ci sarà utile.

Ora l’impegno dell’Amministrazione sarà quello di realizzare questi progetti. Oltretutto sono proposte davvero partecipative che ci indicano anche quali sono le priorità. E’ stato un lavoro lungo e per certi versi complesso, ma l’esperimento ha portato a risultati positivi”.

Sono circa 5 mila i cittadini che hanno espresso il loro parere nel corso delle selezioni preliminari e nelle fasi finali, votando sia attraverso la piattaforma on line, sia direttamente nei centri civici. Ora, quindi, tocca all’Amministrazione comunale mantenere fede all’impegno preso. “Siamo arrivati alla fine di un lungo percorso -commenta l’assessore alla Partecipazione Egidio Longoni- un gran successo, una voglia di esserci e di essere attivi per la città, con progetti sociali, culturali, ambientali, con riqualificazione di giardini, con piste ciclabili e con la messa a punto di centri civici nuovi. Un percorso importante che vede coinvolte le scuole, i comitati e che ha visto le Consulte di quartiere essere il perno di un’attività aggregativa e sociale importante”.

Piste ciclabili, progetti ecosostenibili e più vita nei quartieri

Una città più “green”, tra nuove piste ciclopedonali, progetti ecosostenibili e di sviluppo di attività nei quartieri e nelle scuole. E’ il tratto comune dei progetti votati dai monzesi che hanno contribuito all’iniziativa “Partecipa & Decidi”. Tra questi c’è “Vivere il Parco” promosso dal quartiere Centro-San Gerardo. La proposta prevede la realizzazione, all’interno del grande polmone verde cittadino, di 4 percorsi di nordic walking utilizzando sentieri, sterrati e tratti asfaltati già esistenti. Qui si porrà una cartellonistica standardizzata a livello nazionale e di basso impatto visivo. Sempre nello stesso quartiere hanno raggiunto la graduatoria altri 2 progetti “green”.

Il primo è “Importiamo il modello Amsterdam”: la realizzazione di una pista ciclabile da ambo i lati nella centralissima corso Milano e l’unificazione di tronconi già esistenti, creando in questo modo una rete ciclabile sicura e “intelligente” che servirà a raggiungere la principale stazione ferroviaria di via Arosio. L’altro consiste nella riqualificazione dei giardini di via Grassi, attualmente in stato di degrado. L’obiettivo è quello di trasformarli in un’area fruibile per famiglie, scuole e associazioni.

Il quartiere Libertà riuscirà a concretizzare 3 progetti, di cui 2 dedicati alla mobilità sostenibile. Il primo interessa la realizzazione di una ciclabile che permetterà di raggiungere il parco di Monza in sicurezza, oltre alla messa a punto di tratti mancanti di marciapiede. L’altra proposta prevede il completamento di due tratti già esistenti di piste ciclopedonali, predisposte su entrambi i lati di via Correggio.

Tra i 6 progetti entrati in graduatoria per il quartiere Cederna Cantalupo, c’è il “Green WiFi”: consiste nel dotare tutte le aree verdi del quartiere di una connessione WiFi gratuita e veloce, invogliando in questo modo le persone a uscire di casa e a usufruire all’aria aperta di servizi disponibili solo nell’ambito domestico. Per il quartiere Sant’Albino, una delle proposte è la creazione di un’area verde che parta da via Stucchi fino a via Adda, con l’intento di dividere il centro abitato dalla zona industriale. San Biagio ha invece presentato un progetto che contempla l’allestimento di un’area verde comunale per la coltivazione degli orti. Il quartiere San Carlo San Giuseppe ha invece proposto la creazione di una pista ciclabile che unisca il centro di Monza alla stazione MM di Sesto San Giovanni, mettendo in connessione più quartieri al momento isolati.

Tra i progetti che hanno raggiunto la graduatoria per il quartiere San Fruttuoso, c’è quello che contempla il rifacimento del giardino della scuola dell’infanzia Andersen. Interessa il quartiere San Rocco la realizzazione di un sottopasso per il collegamento ciclopedonale con il centro città e la nuova stazione metropolitana. Il quartiere di Triante ha invece presentato una proposta per la sala studio/polifunzionale al nuovo centro civico di via Monte Amiata. Il progetto contempla arredi versatili con tavoli a rotelle e freni, sedie ergonomiche imbottite e sedie impilabili per eventi, free WiFi, porta e parete fonoisolante per dividere ufficio, centro civico e aula studio. Per i dettagli sui progetti vincitori si veda monzapartecipa.it

Rossella Biasion

Giugno 2015

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Patata
Un alimento passepartout La patata è un tubero con molte qualità diverse, utilizzate...
Glowing Gone. I colori perduti dei coralli
Un progetto di Adobe e Pantone con Ocean Agency. Tre colori ispirati alle tinte emesse...
Sale… quanto basta!. Un minerale importante da usare con attenzione
Capire come ridurre l'apporto giornaliero di sale per migliorare la propria salute “Il...