feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Nelle terre dell'ovest 2015

Nelle terre dell'ovest 2015

Rassegna alla sua quinta edizione per raccontare “storie di vita di provincia”

Rintracciare le radici dell’arte, della letteratura, della poesia e della musica di cui è ricca la provincia di Brescia facendo luce, in particolare, sulle bellezze della Franciacorta e del Sebino.

È questo l’obiettivo della quinta edizione di “Nelle terre dell’ovest”, il progetto nato dal lavoro dei bibliotecari del Sistema dell’Ovest Bresciano e sostenuto dai sedici Comuni afferenti, che si articolerà in oltre 60 appuntamenti tra conferenze, reading, degustazioni, concerti, laboratori per bambini, spettacoli e conversazioni letterarie e artistiche.

Nei mesi di ottobre e novembre, nelle biblioteche del Sistema si svilupperà un intenso percorso alla riscoperta delle origini della cultura bresciana: protagoniste saranno la poesia dialettale, la cucina tradizionale bresciana, la musica del ciclo “Invisibili essenze”, incentrato sulla sperimentazione e la fusione tra arti diverse, e del concerto “Parole da cantare”, un incontro immaginato con alcuni cantautori bresciani provenienti dalla città e dalla provincia.

Gli autori più diversi come Annalisa Strada, Antongionata Ferrari, Stefania Rossini e Gigi Simeoni, che animeranno alcuni incontri, saranno invece i rappresentanti di quel gruppo di scrittori locali che ha ormai superato i confini del territorio.

Per i bambini, in palinsesto sono previste letture e laboratori che rievocano i giochi di un tempo. Nell’ottica di un sempre maggiore interesse verso il digitale, si è aggiunto quest’anno anche un incontro, legato al progetto “Alfabetizzazione digitale e cultura dell’innovazione” (il 14 ottobre alle 20.45 nella biblioteca di Palazzolo), in partnership con il gruppo Digital Champions di Brescia. Tema della serata: “I nuovi strumenti della lettura digitale”.

Di grande spessore, dunque, oltre che diversificato, il calendario degli appuntamenti anche per questa edizione, che si avvale di numerose collaborazioni tra il Sistema e le altre realtà del territorio: dal Palazzolo Digital Hub, al Teatro Sociale di Palazzolo sull’Oglio (con l’Associazione Filodirame), dalla Cooperativa Zeroventi all’Associazione “Scopri Brescia”, dall’Associazione “Il Club” alla Casa della Musica e molte altre organizzazioni

 

 

 

 

Ottobre 2015

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Screpolature da freddo. Un fastidio che si può prevenire
Tagli e secchezza sulle labbra e sulle mani possono rendere l'inverno difficile da...
“Anthropoceano”, il primo murales mangia-smog di Milano
L'opera d'arte è realizzata con pittura Airlite capace di assorbire anidride carbonica e...
Pera
Il frutto più delicato Frutto molto amato per il suo sapore dolce e delicato, la pera ha...