feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Oltre 1400 nuovi alberi e interventi in parchi e scuole

Oltre 1400 nuovi alberi e interventi in parchi e scuole

Il Comune di Bergamo stanzia i fondi per arricchire e migliorare l’aspetto ambientale e naturalistico della città

L’inizio dell’anno è tradizionalmente il momento dei buoni propositi: tra quelli messi in agenda dal Comune di Bergamo ci sono anche progetti per arricchire, curare e migliorare il verde cittadino. Nel 2020 proseguirà quindi l'opera di piantumazione di nuovi alberi nei diversi quartieri cittadini: verranno messe a dimora 1425 piante, che completeranno i filari arborei lungo i viali urbani, amplieranno la dotazione botanica dei parchi e creeranno delle “barriere” verdi lungo le circonvallazioni.

«La piantumazione di un così importante numero di alberi in città - ha commentato l'Assessore al Verde pubblico Marzia Marchesi - ha molteplici obiettivi: il controllo del clima, il miglioramento della salute dei cittadini, la prevenzione del dissesto idrogeologico, ma anche e soprattutto il mitigamento della CO2 in città, oltre a una innegabile funzione estetica. Il provvedimento di oltre 1400 alberi è solo un inizio: altre scelte di questo genere saranno previste lungo l'arco dell'anno prossimo».

L’amministrazione ha anche reso note le specie delle piante già selezionate: olmi, sorbi, ontani (ideali per la riqualificazione delle sponde dei corsi d’acqua), aceri campestri (funzionali alla lotta alle polveri sottili), aceri platanoidi, querce e tigli. Quest’ultimi, molto performanti per l’assorbimento della CO2.

Parchi, giardini e scuole si rifanno il look

La messa a dimora di nuovi alberi non è l’unico intervento in programma in materia di verde e parchi. Nel corso dei prossimi 12 mesi, infatti, si interverrà anche sulle quattro aree verdi storiche di Parco delle Rimembranze (dove si lavorerà per migliorare l’accessibilità allo spazio), di Parco Caprotti e Parco Marenzi - entrambi posizionati nel cuore di Bergamo - e del Giardino Baertsch di Redona.

A questi lavori si aggiungerà, sempre entro la fine del 2020, il progetto di sistemazione di tre giardini scolastici: quelli della Scuola Primaria Valli e Scuola Materna Clementina, della Scuola Secondaria Camozzi e dell’Asilo nido di Loreto. In tutti e tre i casi, si tratterà di piccoli ma importanti lavori di ristrutturazione, sistemazione e riqualificazione degli spazi fruiti dai cittadini più giovani, per mantenere alto lo standard di sicurezza e salubrità. 

Gennaio 2020

Articoli Correlati

Monastero di Astino
Bergamo Festival Fare la Pace ha annunciato le date dell’edizione di quest’anno che per...
Rocca di Lonato
Il Complesso monumentale della Fondazione Ugo Da Como riapre al pubblico, un luogo ideale...
BMW 225xe Active Tourer
Il sito automobile.it ha stilato la classifica delle cinque auto elettriche e ibride con...
“Segni e Sogni d’Alpe”
Dopo l’interruzione a causa dell’emergenza sanitaria, la mostra fotografica di Marco...