feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

A scuola arte e cultura fanno rima anche con spazzatura

pergamena gira e ricicla

Premiati 9 Grandi Libri Artistici realizzati con materiali di recupero per il concorso “Gira e Ricicla” firmato Cauto

IMG_9959.JPGPensate alla creatività di cui è dotato un bambino tra i 6 e gli 11 anni, moltiplicatela per 190 e aggiungetevi i materiali più disparati che riuscite a immaginare per la realizzazione di un libro. Questi sono gli ingredienti che hanno dato vita ai 9 Grandi (nel senso letterale del termine) Libri Artistici che nella mattinata dello scorso 22 maggio sono stati protagonisti dell’evento conclusivo di “Gira e Ricicla-Per un riutilizzo fatto con arte”, il progetto-concorso di Cauto.
 
La Cooperativa Sociale bresciana, che da oltre vent’anni si occupa di ambiente muovendosi anche nel settore socio-educativo, con questa proposta - grazie al finanziamento della Fondazione Comunità Bresciana e al co-finanziamento di vari enti quali Provincia di Brescia, Comieco, Cartiera di Nave e al contributo dei Comuni di Brescia, Gardone Riviera, Lonato, Manerbio, Nave e San Zeno Naviglio - ha coinvolto nove diversi Istituti Comprensivi di Brescia e provincia, per un totale di circa 70 classi tra scuole primarie e secondarie di primo grado.
 
Sensibilizzare al tema del risparmio delle risorse e al riuso dei materiali, passando dal libro come oggetto che mette in circolo la conoscenza: questi gli obiettivi del progetto. Sono nati così una cinquantina di Grandi Libri Artistici, tutti realizzati con materiali di recupero, perlopiù rifiuti che hanno ripreso vita diventando ad esempio ruote di biciclette, raggi di sole, foglie e rami d’albero. Nove le opere vincitrici del concorso, una per ogni Istituto Comprensivo.
 
La mattina del 22 maggio presso la White Room del Museo di Santa Giulia di Brescia un totale di circa 190 bambini hanno presentato il proprio capolavoro e hanno ricevuto un meritato riconoscimento finale: una grande scatola piena di libri e una piccola pianta autoctona per ogni bambino. All’evento erano presenti anche i bibliotecari di paesi e quartieri di provenienza delle classi premiate che hanno proceduto all’ingressatura dei libri creati dai bambini, ovvero la loro acquisizione ufficiale da parte del sistema bibliotecario.

 

Angela Garbelli

© ph. Valerio Gardoni

 

 

Riciclare per proteggere l’ambiente

Così si chiama la bibliografia sul tema del riciclo e del riuso realizzata in occasione del progetto “Gira e Ricicla” da “La Vetrina”, il centro di documentazione specializzato nel patrimonio librario per bambini e ragazzi dell’ufficio biblioteche della Provincia di Brescia. Questa e altre bibliografie tematiche sono reperibili sul catalogo online della Rete Bibliotecaria Bresciana a questo indirizzo opac.provincia.brescia.it.

 

Giugno 2015

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Screpolature da freddo. Un fastidio che si può prevenire
Tagli e secchezza sulle labbra e sulle mani possono rendere l'inverno difficile da...
“Anthropoceano”, il primo murales mangia-smog di Milano
L'opera d'arte è realizzata con pittura Airlite capace di assorbire anidride carbonica e...
I muri della gentilezza per donare vestiti a Bologna
Un’iniziativa per aiutare i bisognosi ad affrontare l’inverno. A Bologna ma anche in...