feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Albano Sant’Alessandro firma un contratto con la sostenibilità ambientale

nuovo municipio albano

Il 12 settembre si inaugura il nuovo edificio sede del Municipio dotato di auto elettrica e centralina

Il comune di Albano Sant’Alessandro (Bg) si muove in direzione della sostenibilità ed è ben determinato a seguirla. Il nuovo palazzo comunale è un esempio concreto di un comportamento virtuoso che si pone come modello per i propri cittadini, spronandoli a seguire le buone pratiche messe in atto.

La corsa alla sostenibilità ha segnato una tappa importante con la vittoria del bando regionale che prevede un finanziamento pari a circa 680 mila € per efficientamento energetico e adeguamento scuole (serramenti a basso emissivo e pannelli fotovoltaici) atteso per l’anno 2016.

Altre due azioni positive che renderanno Albano un comune sempre più attento all’ambiente sono state l’attivazione dei controlli remoti delle temperature nelle scuole e i lavori realizzati per la nuova piattaforma ecologica.

L’inaugurazione del nuovo edificio comunale, prevista per il 12 settembre alle 18.30, in contemporanea con l’evento “Camminando per il centro” che anima l’intera comunità e che durerà per tutta la serata, sarà la ciliegina sulla torta di una serie di iniziative volte a migliorarne l’impatto ambientale, come sostiene il sindaco Maurizio Donisi.

L’edificio è caratterizzato da una moderna architettura che si sviluppa su due piani, nei quali è in funzione un sistema di illuminazione a led mentre sulla struttura esterna sono inoltre stati installati dei pannelli fotovoltaici. Il comune ha stipulato con l’azienda fornitrice un contratto di installazione e manutenzione, che comprende anche la fornitura di un’automobile elettrica, che sostituirà quella attualmente utilizzata dai dipendenti, con annessa colonnina di ricarica, a disposizione dell’intera cittadinanza, che sfrutta l’energia fornita dai pannelli fotovoltaici.

Questo intervento permette di garantire risparmio e tutela ambientale, binomio che dovrebbe essere preso come esempio dai cittadini. Il vecchio edificio comunale che sarà abbattuto a breve, verrà prima smantellato e gli arredi, i condizionatori e il mobilio presenti sono in fase di ricollocamento; tutto verrà riciclato e riutilizzato.

Dopo il Municipio, un prossimo obiettivo è la costruzione di una piazza, spazio fondamentale per un paese, di cui Albano è da sempre priva e che servirà a rivitalizzare il centro. L’amministrazione comunale mira infatti a una rivalutazione degli spazi collettivi, che assumono un’importanza rilevante per il benessere della cittadinanza.

Un messaggio positivo verrà trasmesso in occasione dell’inaugurazione del nuovo palazzo comunale, che pur essendo ufficialmente operativo dal 29 giugno, è ancora in attesa dell’adeguata cerimonia di apertura. In quella data, a seguito del discorso inaugurale, i cittadini saranno guidati all’interno dell’edificio e verrà loro presentata la nuova automobile elettrica con centralina posta sul retro del palazzo comunale.

A rappresentare la direzione verso la sostenibilità intrapresa dal Comune di Albano anche il quadro posto proprio davanti al nuovo ufficio del sindaco dell’artista bergamasco Assolari, le cui opere sono caratterizzate da patchwork realizzati con materiali di recupero.

Elena Pagani

Settembre 2015

Articoli Correlati

Why not?
Le province lombarde di Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova e Milano hanno unito le forza...
Carta della Mobilità 2020
Presentata la nuova guida di ATB e TEB utile e aggiornata per viaggiare informati con...
Approvato in commissione bilancio della camera l'emendamento al decreto rilancio sulla...
In due giorni alcuni istituti pubblici di Bergamo hanno tutte ricevuto i contenitori per...