feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Apprendere l’arte della mediazione con Medianos, divertendosi!

Il gioco da tavolo “Medianos” permette di giocare simulando la risoluzione di una controversia con un approccio conciliativo al conflitto

Il conflitto fa parte della nostra esistenza: interessi contrapposti, incomprensioni, comunicazione inefficace sono alcuni dei vari motivi che possono complicare le relazioni tra noi e le altre persone.

Le situazioni di conflitto però non sono negative di per sé, anzi! Gestire il conflitto, infatti, ci dà l’occasione di crescere, maturare, aumentare le nostre capacità relazionali.

Di certo però la conciliazione tra le nostre ragioni e quelle altrui non sempre è un processo facile e a volte, quando non si riesce a gestire un conflitto in maniera positiva e dialogante, è necessario affidarsi a una terza persona che grazie a tecniche specifiche, può riuscire ad agevolare il confronto e a trovare un accordo tra le parti. Tale capacità, definita “arte della mediazione”, è un metodo per districare con maestria controversie, opinioni, desideri, idee e obiettivi diversi, che tutti possono apprendere e affinare, ora anche in modo divertente e leggero grazie ad un gioco ideato da due professionisti, il commercialista Massimiliano Ferrari e l’avvocato Zaira Pagliara. “Medianos - The Board game” è infatti il gioco didattico che consente di imparare proprio questa difficile ma affascinante arte.

Medianos – The Board game

L’idea di creare un gioco in scatola che potesse trasmettere a tutti, anche ai non addetti ai lavori, la rilevanza della mediazione nella risoluzione delle controversie private, aziendali e professionali nasce dalla consapevolezza acquisita dai due ideatori con lo studio e l’esperienza circa l’efficacia, l’efficienza e la forza esplicativa di sistemi di comunicazione non convenzionale. La loro passione per i “Giochi di Ruolo” unita alla pluriennale esperienza da formatore sono stati elementi determinanti.

Il gioco simula situazioni conflittuali tratte da esperienze concrete e inserisce i partecipanti in un contesto realistico, dove ogni giocatore è chiamato a risolvere una lite “in maniera etica e dialogante”, prediligendo la comunicazione, lo scambio informativo e il riconoscimento delle emozioni della controparte, ai toni aggressivi e individualistici, che generalmente tendono a prevalere nella tradizionale gestione delle controversie. Il gioco è adatto a tutti, dagli adolescenti agli adulti, e può essere utilizzato in ambito scolastico, educativo, professionale, forense, aziendale, ad esempio per azioni di team building, ma pure semplicemente per diletto.

Sperimentare i vantaggi della mediazione è anche divertente: s’impara a diventare parte della soluzione e non più del problema, a valorizzare e comunicare emozioni e bisogni sommersi, oltre che a mettersi nei panni dell’altro, per allenarsi a cambiare punto di vista e abbandonare le posizioni iniziali, trovando tra i punti in comune soluzioni creative e sostenibili. Con la mediazione non ci sono vincitori e vinti, ma tutti ne escono vincenti, trovando una dignitosa via d’uscita senza, come si dice in gergo, “perderci la faccia”! Medianos è disponibile anche nella versione online.

Per saperne di più, avere informazioni su come accedere alla versione online o dove acquistare il gioco da tavolo, si possono visitare il sito www.ferrariassociati.com, la pagina Facebook CommunityMedianos, e il profilo Instagram medianos_the_board_game

Settembre 2021

Articoli Correlati

Una pianta semplice ma ricca di proprietà La cicoria è diffusa in tutti i continenti e...
Un’esplosione di colore ed energia Il caco, originario del Giappone e della Cina, è...
Strategie per rafforzare il sistema immunitario Ogni anno l’arrivo dell’inverno e del...
Firmato da Laura Zunica per Bookabook, un libro per diffondere consapevolezza e buone...