feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Distributori automatici per mascherine e altri dispositivi di protezione

Distributori automatici

L’idea arriva da Necta, marchio di Evoca Group, che ha pensato a un modo semplice, igienico e poco oneroso per aiutare le aziende a gestire la ripresa delle attività e distribuire i dispositivi di protezione a tutela dei lavoratori.

L’azienda bergamasca di Valbrembo ha convertito i suoi sistemi Vending per distribuire in modo controllato e potenzialmente continuo (24/7) mascherine e altri dispositivi di protezione individuale, anche noti come DPI. Si tratta di una soluzione che permetterà alle imprese di adattare i propri protocolli di sicurezza in questa fase di riorganizzazione dei processi in vista della ripresa delle attività dopo la lunga pausa causata dell’emergenza Covid-19. 

Necta offre una gamma di 4 distributori di diverse caratteristiche e capienza che assolvono in modo sicuro ed efficiente alla distribuzione dei DPI. Le macchine sono facilmente posizionabili all’interno degli spazi aziendali, di semplice utilizzo e manutenzione al punto di non richiedere personale dedicato. Inoltre, la programmazione delle macchine consente l’erogazione e la continua disponibilità dei prodotti evitando assembramenti in momenti critici e il servizio a personale che accede ad orari non pianificabili; in alternativa la programmazione può ridurne l’utilizzo a specifiche fasce orarie identificate dall’azienda.

Ma come tener monitorato e identificare chi utilizza i distributori? Attraverso un lettore di carte, denominato ‘Hi!’, applicato al distributore in grado di garantire l’identificazione del singolo lavoratore autorizzando la consegna dei dispositivi a lui dedicati (tipologia e quantità stabilita dai responsabili della sicurezza aziendale) mantenendo tracciate le consegne ed evitando nello stesso tempo sprechi. Dal lettore ‘Hi!’ il datore di lavoro ha inoltre la possibilità di scaricare i dati di consumo tramite l’applicazione ‘Hi! Manager’, disponibile al momento per Android, controllando su base quotidiana il consumo dei DPI.

Al termine dell’emergenza sanitaria, i ditributori potranno essere convertiti anche in dispenser di attrezzature e materiali di consumo in modo che siano sempre disponibili, accessibili e monitorati.

Aprile 2020

Articoli Correlati

Settimana Europea della Mobilità. Come spostarsi nell'era post-Covid?
A settembre torna l’appuntamento europeo annuale. Focus sulla mobilità del futuro e sulle...
Adelante, con juicio
Mobilità in transizione… ecologica. Accelerare le soluzioni, per rallentare i ritmi...
Mare chiama terra. È tempo di invertire la rotta
Riportare i mari europei a un buono stato ambientale: obiettivo mancato. L'allarme dell'...
Brescia: un video racconta la solidarietà in tempo di lockdown
Da febbraio a luglio 2020 distribuiti quasi 500 mila chili di cibo a scopo sociale. L'...