feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Educare alla mobilità green

Educare alla mobilità green

Promosse dal Comune di Brescia, riprendono le numerose attività del progetto MILES dedicate alle scuole e ai più giovani

Comune, scuole e associazioni alleati in nome della mobilità sostenibile. Succede a Brescia, dove con l'avvio del nuovo anno scolastico riprendono anche le attività del progetto MILES (Mobilità Integrata come Leva Educativa alla Sostenibilità), che vede coinvolti numerosi partner locali, istituzionali e non, per sensibilizzare sul tema della mobilità sostenibile in relazione soprattutto agli spostamenti brevi. Promosso dal Comune di Brescia e finanziato dal Ministero dell'Ambiente, MILES prevede quest'anno 14 diversi progetti educativi gratuiti rivolti tanto a docenti e studenti quanto ai mobility manager, con l'obiettivo comune di valorizzare gli spostamenti intelligenti, ecologici, integrati e vantaggiosi per tutti: cittadini e ambiente.

Percorsi e mostre interattive

Dalle mostre ai corsi specifici, dai percorsi educativi alle attività ludiche, le proposte coinvolgono in primo luogo le scuole primarie e secondarie, con la consapevolezza del fatto che alla sostenibilità si può (e si deve) educare fin da piccoli. Ecco allora che AmbienteParco – parco scientifico bresciano che fa delle attività ludiche il mezzo principale per educare agli stili di vita sostenibili – propone “GO.GREEN – VIA.VAI”, una mostra interattiva sui vantaggi derivati dalla mobilità sostenibile. Anche il Gruppo Brescia Mobilità punta ai percorsi educativi e organizza per le scuole secondarie di I e II grado “MuoviAmoCi”, una serie di attività dedicate e la possibilità di visitare, con la guida di un operatore specializzato Legambiente, il deposito dei bus di Brescia Trasporti oppure un luogo di interesse naturalistico in città. Cauto propone inoltre “Attaccati al tram”, iniziativa che tra incontri, passeggiate e pedalate punta a sensibilizzare i più giovani sui temi del rispetto ambientale.

Mobilità sostenibile per brevi tragitti

Una delle basi per ripensare la mobilità cittadina in chiave sostenibile riguarda i tragitti brevi. Già, perché spesso si usa l'automobile anche per spostarsi da casa al lavoro oppure per portare i bambini a scuola: in questo modo si inquina di più, si intasano le arterie cittadine e si spreca anche più tempo. Ripensare i tragitti brevi in modo sostenibile è comodo, utile e piacevole.

Ecco allora che nell'ambito del progetto MILES l'associazione Euromobility si rivolge a fasce d'età diverse. Con il gioco a premi “Traffic snake game” insegna alle scuole primarie a spostarsi all'insegna del green, mentre i ragazzi delle scuole secondarie possono scegliere tra il “corso di Ecoguida” e “Incroci”, entrambi dedicati alle modalità di spostamento attente all'ambiente. Infine, per docenti e mobility manager è possibile imparare a redigere il piano di spostamento casa-scuola con il corso specifico sul mobility management scolastico.

Anche la Polizia Locale ha strutturato cinque proposte. Per le scuole primarie ci sono il “Parco Educastrada”, per imparare a conoscere la segnaletica stradale, oppure “Percorsi in classe”, che punta a insegnare le regole del comportamento del buon pedone e del buon ciclista. Le scuole secondarie di I e II grado, invece, possono scegliere tra l'esperienza teatrale sul tema della sicurezza stradale “E se succedesse a me...”, le “Uscite serali con la polizia locale” e “Guida connesso”. È invece un'analisi della mobilità attorno agli edifici scolastici “La scuola come luogo di sicurezza stradale e sostenibilità per la cittadinanza” proposta dall'Università Cattolica del Sacro Cuore, un'attività rivolta anche agli insegnanti per individuare insieme linee guida che possano rendere più sostenibili gli spostamenti casa-scuola.

Tutte le informazioni sui vari progetti educativi si possono trovare sul sito www.bresciamobilita.it alla sezione “Progetto Miles”.

Erica Balduzzi

Ottobre 2018

Articoli Correlati

Edo Ronchi
Edo Ronchi, ex ministro dell’ambiente, ha presentato a Treviglio (BG) la sua ultima...
Uva fragola
Un chicco di virtù Piccola e succosa, l’uva è il frutto che meglio evoca l’autunno. L’uva...
Burger di lenticchie
Piccolo chicco, grandi proprietà La lenticchia è una delle varietà di legume più antica...
Secondo e ultimo appuntamento con i consigli per stare in forma Il mese scorso vi abbiamo...