feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Elezioni europee. I risultati dell'Europa al voto

Elezioni europee. I risultati dell'Europa al voto

Ppe in testa, seguiti da S&D e Liberali. In crescita i movimenti per l'ambiente

Dal 23 al 26 maggio 2019 i cittadini dei 28 Stati membri dell'Unione Europea sono stati chiamati a votare per il rinnovo del Parlamento Europeo. Le elezioni europee sono da sempre un appuntamento emblematico per tastare il polso della salute dell'Unione Europea, della fiducia che i cittadini vi ripongono e delle criticità da affrontare negli anni venire e questa tornata elettorale l'ha confermato. Le votazioni – che in Italia si sono svolte il 26 maggio – hanno mostrato e dimostrato anche la differente percezione dei cittadini europei dei vari Paesi rispetto all'istituzione Europa e rispetto alle priorità di azione e programma da attuare.

I risultati in Europa e in Italia

A livello europeo, il gruppo che ha preso più voti è quello dei Popolari (Ppe), seguito dai Socialisti (S&D) e dai Liberali (Adle&R). Bene anche, a livello europeo, il gruppo dei Verdi (V-Ale), probabilmente a seguito della crescente sensibilità sui temi ambientali e grazie anche agli scioperi per l'ambiente e ai movimenti Fridays for Future. In Italia le elezioni sono state vinte dalla Lega con il 34,33% dei consensi, a cui fanno seguito il Partito Democratico (22,69%) e il Movimento 5 Stelle (17.07%). Al quarto e quinto posto si sono invece collocati Forza Italia (8,79%) e Fratelli d'Italia (6,46%). +Europa ed Europa Verde non hanno invece superato la soglia di sbarramento.

Per cosa abbiamo votato?

I cittadini europei hanno votato per eleggere i deputati che comporranno il Parlamento Europeo per i prossimi cinque anni. Gli eurodeputati sono in tutto 751, anche se sarebbero dovuti scendere a 705 qualora la Brexit non fosse stata rimandata: 76 i seggi attualmente occupati dall'Italia, 3 dei quali diventeranno effettivi soltanto all'uscita del Regno Unito dall'UE. Il numero dei deputati dei singoli Stati membri è calcolato in base alla sua popolazione e si va da un minimo di 6 a un massimo di 96 deputati. I parlamentari europei eletti nei vari paesi andranno poi a eleggere a maggioranza assoluta il presidente della Commissione Europea. 

Come hanno votato gli italiani

PARTITO > % > SEGGI

  • Lega > 34.33 > 29
  • Partito democratico 22.69 > 19
  • Movimento 5 stelle 17.07 > 14
  • Forza italia 8.79 > 7
  • Fratelli d’italia 6.46 > 6
  • + Europa-italia in comune-pde 3.09
  • Europa verde 2.29
  • La sinistra 1.74
  • Partito comunista 0.88
  • Partito animalista 0.60
  • Svp 0.53
  • Popolo della famiglia- alter. Pop 0.43
  • Casapound italia 0.33
  • Popolari per l’italia 0.30
  • Partito pirata 0.23
  • Forza nuova 0.15
  • Autonomie per l’europa 0.07
  • Movimento politico pensiero azione 0.02
 

Legenda gruppi parlamento europeo

  • PPE> Gruppo del Partito Popolare Europeo (Democratici Cristiani)
  • S&D > Gruppo dell’Alleanza progressista di Socialisti e Democratici al Parlamento europeo
  • ECR > Gruppo dei Conservatori e Riformisti europei
  • ADLE&R > Gruppo dell’Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa + Reinessance + USR PLUS
  • GUE/NGL > Gruppo confederale della sinistra unitaria europea/ Sinistra verde nordica
  • VERDI/ALE > Gruppo dei Verdi/ Alleanza libera europea
  • EFDD > Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia diretta
  • ENL > Gruppo Europa delle Nazioni e della Libertà
  • NI > non iscritti
  • ALTRI > Neoeletti non iscritti ancora a nessun gruppo. Questi partiti avranno tempo fino al 24 giugno per notificare al Parlamento Europeo la propria posizione.
 

ELEZIONI EUROPEE ANDAMENTO GENERALE

STATO > PARTITO VINCITORE > PERCENTUALE

  • Italia Lega 34.3
  • Regno Unito Brexit Party 31.7
  • Germania CDU/CSU Partiti dell’Unione 28.9
  • Francia Rassemblement National 23.3
  • Spagna Partito socialista operaio spagnolo 32.8
  • Slovenia SDS/SLS 26.4
  • Danimarca Venstre- Partito Liberale 23.5
  • Svezia Partito socialdemocratico dei lavoratori 23.6
  • Olanda Partito del Lavoro 18.9
  • Polonia PiS Diritto e Giustizia 45.4
  • Ungheria Fidesz-KDNP Party Alliance 52.3
  • Romania Partito Nazionale Liberale 27
  • Grecia nuova Democrazia 33.3
  • Bulgaria Cittadini per lo sviluppo europeo bulgaro 30.9
  • Croazia Unione Democratica Croata 22.7
  • Finlandia Partito di Coalizione Nazionale 20.8
  • Malta Partito laburista 55
  • Irlanda Fine Gael 29
  • Cipro Raggruppamento Democratico 29
  • Austria Partito Popolare austriaco 34.6
  • Slovacchia PS-Spolu 20.1
  • Lettonia JV 26.2
  • Estonia Partito riformatore estone 26.2 
Giugno 2019

Articoli Correlati

“Segni e Sogni d’Alpe”
Dopo l’interruzione a causa dell’emergenza sanitaria, la mostra fotografica di Marco...
erba
Per assecondare il desiderio dei cittadini di godere sempre più delle aree verdi a loro...
Fiera del Cicloturismo
La kermesse dedicata al mondo della bici e a quello del turismo si sarebbe dovuta...
orto botanico Bergamo
La Rete degli Orti Botanici della Lombardia si prepara a riaprire i suoi giardini con...