feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Gilda delle Arti

Gilda delle Arti

Dieci anni di teatro per Under25

La Gilda delle Arti, compagnia teatrale bergamasca, che fa della commistione tra le arti di scena la sua caratteristica principale, ha festeggiato a settembre i suoi primi dieci anni di attività.

Fondata da Nicola Armanni e Miriam Ghezzi, la compagnia produce spettacoli e organizza percorsi per bambini, adulti e ragazzi che, attratti dalla magia che si cela dietro a un sipario, vogliono avvicinarsi al mondo del teatro.

La Gilda delle Arti nasce nel settembre 2006 da un gruppo di 18 ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 20 anni, con l’idea di allestire spettacoli con musica suonata dal vivo. Il nome iniziale della compagnia descrive il loro progetto: “ShArt - Show and Art”, spettacolo e arte.

Il primo debutto avviene con “La magica storia di Belle e la bestia”, fiaba teatrale per bambini in cui gli attori recitano a fianco di una piccola brass band, deputata alla colonna sonora.

La tournée tocca diversi teatri della bergamasca e raggiunge, nei cinque anni successivi, un totale di 40 repliche, coinvolgendo una cinquantina di ragazzi, tra interpreti e musicisti.

Nel 2011 il gruppo cambia nome e fisionomia, diventando La Gilda delle Arti e proponendo non solo spettacoli, ma anche percorsi di teatro per scuole e workshop teatrali.

Da questo momento in poi la compagnia punta a creare i presupposti per un teatro attuale e vivo, arricchito dall’esperienza delle varie arti di scena: musica, teatro, danza, canto e scenografia.

Con l’obiettivo di far scoprire al pubblico i gioielli della letteratura teatrale composti da Molière, Shakespeare e Goldoni, la compagnia teatrale sceglie principalmente spettacoli di prosa. In dieci anni sono stati realizzate 18 produzioni originali, per un totale di 100 spettacoli effettuati, 30 tra corsi di teatro e workshop teatrali con più di 500 allievi.

Da quest’anno però La Gilda delle Arti mira a creare una compagnia stabile di attori “under25”; per questo motivo undici giovani attori provenienti da tutta la provincia si cimenteranno nell’allestimento di “Molto Rumore per Nulla”, celeberrima commedia di W. Shakespeare.

Marta Morarelli

Ottobre 2016

Articoli Correlati

Settimana Europea della Mobilità. Come spostarsi nell'era post-Covid?
A settembre torna l’appuntamento europeo annuale. Focus sulla mobilità del futuro e sulle...
Adelante, con juicio
Mobilità in transizione… ecologica. Accelerare le soluzioni, per rallentare i ritmi...
Mare chiama terra. È tempo di invertire la rotta
Riportare i mari europei a un buono stato ambientale: obiettivo mancato. L'allarme dell'...
Tavoli e piante in Piazza Vecchia come simbolo di rinascita
Torna anche quest'anno a Bergamo “I Maestri del Paesaggio”. Nell'incontro tra natura e...