feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il caco

Un’esplosione di colore ed energia

Il caco, originario del Giappone e della Cina, è abbondantemente presente nella zona del Mediterraneo. In Italia viene coltivato a partire dai primi anni del 900 e la sua diffusione è iniziata dalle regioni meridionali per poi estendersi al nord e in tutta la penisola. Il frutto ha un peculiare colore arancione. La pianta può raggiungere un’altezza di 15 metri e nella stagione autunnale il suo fogliame prende tutte le sfumature del rosso, verde, giallo e arancione. Tutto ciò crea bellissimi effetti pittoreschi in prati e boschi di pianura e collina.

E’ indubbiamente un frutto energetico grazie alla notevole presenza di zuccheri, deve quindi essere consumato con moderazione, ma non bisogna eliminarlo dalla propria dieta: è un frutto che aiuta a ricaricarci quando serve, a darci energia per affrontare la stagione fredda e nelle situazioni di necessità per uno sforzo fisico come ad esempio in concomitanza di un’attività sportiva.

Inoltre il caco è generalmente considerato uno dei frutti più sani e naturali poiché la pianta ha una resistenza naturale alle malattie parassitarie, che solitamente rende inutile l’utilizzo di fitofarmaci per la sua coltivazione. Tra gli effetti benefici ricordiamo le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

E’ ricco di betacarotene, prezioso per la pelle e la vista, e di vitamine.

LA RICETTA

INGREDIENTI
  • 350 g polpa di cachi maturi
  • 130 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di arachidi
  • 200 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di limone
  • 130 g di gocce di cioccolato

PREPARAZIONE

Prelevare la polpa dai cachi puliti e frullarla. Porre in una ciotola la farina, lo zucchero, la buccia di limone, il lievito e mescolare bene. Miscelare la polpa frullata con le uova e l'olio. Mescolare energicamente fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati. Infarinare le gocce di cioccolato prima di aggiungerle al composto e versare tutto in una teglia imburrata e infarinata. Livellare il composto e cuocere in forno già caldo a 180° gradi per circa 50 minuti.

Dicembre 2021

Articoli Correlati

Clicca qui sotto per aprire la Newsletter:
Clicca qui sotto per aprire la Newsletter:
InfoSOStenibile partecipa come stakeholder del Comune di Mozzo, al progetto europeo Just...
Una pianta semplice ma ricca di proprietà La cicoria è diffusa in tutti i continenti e...