feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il festival internazionale dei parchi alla seconda edizione

Festival internazionale dei parchi

A Trezzo sull’Adda cinque giorni di conferenze, workshop ed eventi collaterali dedicati ai parchi e ai connessi temi ambientali

Dopo il successo e il forte interesse riscosso lo scorso anno, apre i battenti a Trezzo sull’Adda la seconda edizione del festival internazionale dei parchi. Da mercoledì 10 a domenica 14 giugno, cinque giorni dedicati ai parchi italiani ed europei e ai temi ambientali quali biodiversità, benessere, alimentazione e cambiamenti climatici.

Fulcro dell’iniziativa la bellissima centrale elettrica Taccani di Enel Green Power e i luoghi principali della città di Trezzo come l’auditorium Verdi, la piazza Libertà e il castello visconteo che per l’occasione saranno animati da conferenze, workshop ed eventi collaterali.

«Dopo aver affrontato lo scorso anno l’avvio di un percorso di attenzione e sensibilizzazione alle tematiche dei parchi e della natura che ha avuto subito successo e consensi - spiega Daniele Baronio, coordinatore dell’International Parks Festival - questa seconda edizione vuole concentrare l’attenzione di pubblico e relatori su uno degli aspetti fondanti della nostra vita: la bellezza, declinata in ogni forma artistica e intesa come elemento guida per la salvaguardia etica dell’ambiente. Perché ciò che è eticamente bello, non può essere sbagliato per l’ambiente». Come già si evince dal titolo dato all’evento, “Aree protette: elogio della bellezza”, è proprio la bellezza intesa come etica e la ricerca di un possibile equilibrio nel rapporto tra uomo e natura il tema centrale di questa edizione 2015. I parchi sono elementi strategici dello sviluppo economico e sociale, protagonisti culturali, storici, educativi e pilastri della tutela della biodiversità.

Gli eventi dell’edizione 2015

L’edizione 2015 registra una crescita sia in termini di contenuti che di numeri: 100 relatori di stampo nazionale e internazionale, 6 convegni, 5 workshop, presentazioni di libri sul tema ambientale da parte dei rispettivi autori, 10 spettacoli serali di musica e teatro, 8 mostre permanenti e due installazioni. Novità assoluta la presenza di un mercato contadino con prodotti tipici locali, vetrina di eccellenze artistico-culturali ed enogastronomiche che porterà degustazioni e aperitivi in ogni angolo della città.L’iniziativa ha una madrina d’eccezione, la presentatrice tv Licia Colò che sarà presente al taglio del nastro inaugurale del 10 giugno.

Presenti anche numerosi ospiti d’onore: il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, il sottosegretario all’ambiente e tutela del territorio e del mare Barbara Degani, l’assessore all’ambiente della regione Lombardia Claudia Terzi, il presidente della società meteorologica italiana Luca Mercalli. A loro si aggiungono rappresentanti di istituzioni locali, docenti provenienti anche da università estere, ricercatori ed esperti di diversi settori.

L’obiettivo è quello di superare il numero dei 25.000 visitatori raggiunto lo scorso anno e il festival si pone inoltre l’ambizione di diventare lo spazio di ritrovo annuale per il confronto sulle tematiche relative all’ambiente, al territorio, alla natura e al paesaggio.

Maddalena Palo

 

 

 

Giugno 2015

Articoli Correlati

Una legge regionale sull'Economia Solidale e Sociale per riconoscere il valore di questo settore
Richiesta l’assistenza al servizio legislativo di Regione Lombardia. Aperto il confronto...
Blackfriars Bridge - Londra
Dalla Danimarca all'Italia, da Londra all'Australia, viaggio tra i ponti e le...
Prosegue per la stagione termica 2018/2019 l’iniziativa di sensibilizzazione del Comune...
All’Università Cattolica esperti a confronto sul tema “La povertà, lo sviluppo sostenibile, le tecnologie. Formazione, giovani, adattamento climatico”
All’Università Cattolica esperti a confronto sul tema “La povertà, lo sviluppo...