feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il ravanello

Benefico e dal gusto deciso

Il ravanello, detto anche rapanello, è una radice sferica lievemente allungata. Ha polpa bianca croccante e leggermente piccante. Ne esistono diverse varietà di forma colore e sapore, il più conosciuto è quello rosso (o rosa), ma si possono trovare anche varietà di ravanello bianco e nero. E’ una pianta erbacea annuale che predilige i terreni leggeri e ricchi di sostanza organica e un’esposizione a mezz’ombra.

In Italia è uso consumarlo crudo in pinzimonio o nelle insalate o, ancora più semplicemente, con un po’ di sale o di burro, mentre in altri paesi europei si preferisce consumarlo cotto o stufato. Essendo molto ricco d’acqua è un naturale “spezza-fame”, ideale all’aperitivo per alleviare il senso di fame e limitare le calorie del pasto. Conosciuto fin dai tempi antichi, era noto per favorire e conciliare il sonno grazie alle sue proprietà rilassanti. In tempi più recenti si è scoperto che, essendo povero di sodio e ricco di potassio, il ravanello è naturalmente diuretico e molto ricco di ferro e vitamine B e C.

E’ anche un ottimo alleato di fegato e stomaco poiché agisce come disintossicante, purificando il sangue dalle tossine. La preparazione dei ravanelli è particolarmente semplice, basta unicamente lavarli e rimuovere i ciuffi e le piccole radici ed è pronto!

Un piccolo suggerimento anti-spreco: invece di gettare i ciuffi del ravanello, tagliateli sottili e aggiungeteli a omelette o zuppe, oppure usateli per preparare una deliziosa vellutata in poco brodo con una patata e poi frullando tutto alla fine.


RICETTA

Ravanello confit (o glassato)

INGREDIENTI

  • 190 gr. di ravanelli (senza foglie)
  • 30 gr. di burro
  • 15 gr. zucchero (o miele)
  • Acqua q.b.

PREPARAZIONE

Ecco una ricetta un po’ insolita ma facile e di sicuro effetto.

Dopo aver pulito i ravanelli, tagliateli a pezzetti di forma uguale, passateli nel burro fuso sul fondo della casseruola, aggiungete zucchero o miele, copriteli con acqua e mettete il coperchio. I ravanelli cuociono per assorbimento e diventano morbidi. Perfetti con filetti di carne e selvaggina.

S.R.

Luglio 2021

Articoli Correlati

Nell'attuale contesto in cui il cambiamento climatico assume una crescente e incombente...
Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
Come prepararci ad affrontare la stagione fredda Se ci sono delle certezze nel periodo...
Dalle leggende ancestrali alla nostra tavola, conosciamo le mandorle attraverso la storia...