feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Le Urban Princesses siamo noi!

Le Urban Princesses siamo noi!

A Bergamo Serena e Michela creano abiti per chi ama divertirsi e sognare nella vita di tutti i giorni

Urban Princesses è il nome del marchio, ma in fondo è anche ciò che sono loro.

Due donne solari, sorridenti, dinamiche che aprono le porte del loro show room indossando gonne di tulle, spille e curiosi cerchietti.

Uno stile che richiama perfettamente il nome “principesse di città”, che non esitano a indossare stoffe particolari anche nella vita di tutti i giorni, magari per andare in ufficio o a fare la spesa. Serena e Michela spiegano che “Urban” per loro significa essere calate nella complessità della vita, tra impegni, lavoro, relazioni, obiettivi, mentre “Princesses” è un modo di vivere tutte queste cose, con uno spirito libero e al di fuori dei conformismi.

La moda spesso e volentieri è invece legata a dettami e regole che la influenzano e conformano. Ecco perché la necessità di creare abiti e accessori con uno stile diverso, che piacessero anzitutto a Serena e Michela, stiliste e modelle dei loro capi.

La loro filosofia nella moda è che un abito o un accessorio devono esprimere l’animo di chi li indossa. Una donna non è mai fuori moda se si sente a suo agio con i propri vestiti, se si vede bella.

Ciò che si ricerca oggi, però, è anche l’unicità, possedere un modello unico che sia fatto apposta per noi, andando contro al fenomeno del fast-fashion che con i suoi grandi esponenti sta uniformando il modo di vestire.

I modelli realizzati da Serena e Michela sono di loro invenzione e talvolta i tessuti scelti sono scampoli, il che significa che c’è spazio solo per pezzi unici, un solo abito, una sola gonna o maglia.

Inoltre da Urban Pincessess ogni “scarto” di stoffa rivive e ha una sua funzione, diventando ad esempio parte di una spilla.

Si tratta di una realtà piccola e artigianale, ma è proprio questo il suo punto di forza: un ambiente di nicchia, con prodotti unici e modellati sulle esigenze delle clienti, che possono anche scegliere il loro abito a partire dalla stoffa e farlo realizzare su misura.

Lo show room di Urban Princesses è anche laboratorio e luogo d’incontro perché è fondamentale creare un rapporto di fiducia con la clientela e illustrare insieme a vestiti e accessori anche la filosofia di questo progetto, dove la creatività rappresenta il comune denominatore tra moda, passione e sentirsi bene con ciò che si sceglie di indossare.

Elena Pagani

Dicembre 2015

Articoli Correlati

Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
La ex bocciofila diventa ristorante con ampi spazi interni ed esterni, gestito dalle...
Risparmio ambientale ed economico: una famiglia italiana spende in media 240 euro in...
La celebre Infinity Mirror Room dell’artista giapponese arriva per la prima volta in...