feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Spunti per doni natalizi. D’impatto ma non per l’ambiente

Spunti per doni natalizi. D’impatto ma non per l’ambiente

Eco-regali sotto l’eco-albero

Fare i regali a Natale è un appuntamento divertente, ma può diventare frenetico quando siamo a corto di idee e a volte può trasformarsi in una corsa ai ripari quando abbiamo un budget a disposizione ben definito, ma non sappiamo davvero come rendere felici i nostri cari.

Come meglio muoversi se non con dei suggerimenti che ci chiariscano quali possono essere gli scopi dei nostri regali, senza dimenticare però il loro impatto sull’ambiente e sull’ecosistema?

Ecco alcune risposte che vi possono condurre a un dono etico per voi stessi e per gli altri, una scelta semplice seppur impegnata, senza escludere l’estetica, la bellezza, il benessere e tutte le qualità che vorremmo avesse il nostro regalo.

Il gusto e il valore del dono potrebbe bastare per compiere una buona azione e sentirsi in sintonia con chi ci sta vicino, tuttavia sappiamo che le regole del mercato spesso vanno oltre i limiti che il nostro ambiente può sopportare: per questo motivo a Natale possiamo davvero fare la differenza e scegliere tra una gamma molto ampia di idee green.

Si regala per ricordare

Scegliamo di offrire prodotti unici e speciali che possono durare nel tempo.

Anche se realizzati con materiali ecosostenibili o biodegradabili, i nostri prodotti manterranno un livello alto di design e si presenteranno adeguatamente ai nostri cari, ai nostri colleghi di lavoro o ai clienti speciali: pensiamo agli articoli di cartoleria, penne, agende, libri, calendari e articoli da scrivania o per ufficio ecocompatibili.

Si brinda per festeggiare

Possiamo scegliere tra un’ampia selezione di vini, meglio se locali o da produzione biologica, da regalare in confezioni ecocompatibili oppure offrire coupon personalizzabili o ancora creare direttamente un’occasione speciale, scegliendo un soggiorno frizzante e di benessere.

Molte attività ricettive di questo tipo sono conformi ad iniziative ecologiche, le loro strutture sono certificate e i prodotti di bellezza e toeletta sono biodegradabili come le loro confezioni.

Ci sono agriturismi o hotel che regolano la temperatura dei sistemi di riscaldamento in funzione di un progetto complessivo di risparmio energetico, oppure gestiscono con attenzione l’utilizzo ad esempio delle lavatrici e asciugatrici.

Si cucina per stare insieme o degustare qualcosa di particolare

Prendiamo un vasetto di marmellata della nonna, creiamo un’etichetta graziosa e doniamolo.

Sappiamo che il “fatto a mano” ha un fascino senza tempo, ma se non abbiamo nemmeno un minuto da dedicare alla cucina, allora pensiamo a cesti o prodotti biologici che troveremo nei negozi specializzati o nei mercatini green o biologici che troviamo sempre più frequentemente nelle città come nei piccoli centri.

Si regala dolcezza

Se scegliamo golosità e prelibatezze, possiamo fare un salto nelle cooperative delle nostre zone per scoprire la collezione di regali che propongono per il 2015; oppure da casa visitiamo i loro siti web, potrebbero avere una bella pagina dedicata a molte idee spesso con costi accessibili e in qualche caso con consegna a domicilio.

Volendo possiamo sfruttare questo servizio per spedire doni ai nostri amici più lontani.

Si decora con colori, piante e profumi

Le fragranze più raffinate e i prodotti di bellezza per la cura del corpo e della casa possiamo trovarli nei negozi o nelle farmacie specializzate nella vendita di prodotti biologici e naturali al 100% sia per la materia prima che per la confezione e l’imballaggio; stessa cosa vale per i garden e i luoghi nei quali scegliamo di acquistare le decorazioni e le piante per noi o per gli altri.

Si gode la casa e si gioca: accessori pensati per i momenti speciali

Le vacanze natalizie o le giornate di festa spesso sono occasione di trascorre tempo insieme ad amici o familiari attorno a un gioco di società. Meglio se questi giochi sono realizzati nel rispetto dell’ambiente o se acquistandoli abbiamo aiutato un’associazione che li devolve ad una causa che ci sta a cuore.

Si veste la casa, ci vestiamo anche noi

Cerchiamo marchi indipendenti - magari perché no, fatti a mano - di eco-fashion per noi e di bio-design per arredi o oggettistica per la nostra casa o quella dei nostri cari. Se non sappiamo quali tessuti o tinture impattano meno sull’ambiente rivolgiamoci a negozi specializzati che vendono abbigliamento e calzature in sintonia con la natura.

Per questo Natale scegliamo la sostenibilità ovunque ci troviamo, se siamo in mezzo alla natura, se in viaggio o a casa con i nostri cari non dimentichiamoci di fare qualcosa di più per noi e per l’ambiente.

Vanessa Gritti

Dicembre 2015

Articoli Correlati

Nell'attuale contesto in cui il cambiamento climatico assume una crescente e incombente...
Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
Come prepararci ad affrontare la stagione fredda Se ci sono delle certezze nel periodo...
Dalle leggende ancestrali alla nostra tavola, conosciamo le mandorle attraverso la storia...