feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Un libro per avere “Un'impronta leggera”

Firmato da Laura Zunica per Bookabook, un libro per diffondere consapevolezza e buone prassi a partire dal quotidiano

«Come noi influenziamo l'ambiente, così l'ambiente ci influenza. E le nostre scelte quotidiane possono essere il primo passo per cambiare rotta, per ridurre il nostro impatto sul pianeta».
A parlare è Laura Zunica, giovane professionista milanese attiva già da diversi anni nel mondo della sostenibilità, che ha fatto della divulgazione di stili di vita meno impattanti la sua missione, prima che il suo lavoro, e che ora ha lanciato un nuovo progetto editoriale: grazie alla piattaforma Bookabook, che trasforma il lettore in parte attiva nel processo creativo e lo coinvolge con campagne di crowdfunding editoriali mirate, sta infatti lavorando a un libro dedicato proprio alle piccole ma significative azioni che ciascuno di noi può compiere nel suo quotidiano. Che si tratti di fare la spesa, di scegliere come pulire casa o come vestirsi, Laura non ha dubbi: il singolo può avere un'impronta leggera su questo mondo martoriato dal consumismo sfrenato. E proprio “Un'impronta leggera” è infatti il titolo del suo libro, che vedrà la luce nel 2022.

Dalla giurisprudenza alla sostenibilità

L'interesse di Laura per la sostenibilità è cominciato nel 2016, a fronte di un evento personale che l'ha portata a porsi domande sulla nostra qualità della vita: «Come è possibile, mi chiesi allora, che anche persone che conducono vite sane e attente finiscano per ammalarsi?». E spiega: «Ho cominciato ad approfondire i temi connessi all'inquinamento e al modo in cui il nostro stile di vita impatta sull'ambiente che ci circonda». Il tutto, specifica, partendo da una formazione totalmente diversa: con una laurea in giurisprudenza e due master in criminologia e mediazione penale minorile alle spalle, la sostenibilità per Laura era inizialmente solo un interesse personale. «Su consiglio di amici, nel 2018 aprii un blog, Progetto Impatto Zero, in cui cominciai a raccogliere esperienze e testimonianze. Era ed è uno spazio personale che è andato arricchendosi negli anni, delineando un percorso sempre più in linea con i miei valori». Nel 2019 Laura apre con un gruppo di amiche l'associazione Terralab Onlus e nel frattempo sceglie di passare da un full time a un part time in ufficio. Poi il Covid, i lockdown e la nascita della piccola Olli portano Laura a fare il grande passo: lasciato il lavoro, dal 2020 diventa responsabile della comunicazione per la campagna 30x30 di Worldrise Onlus, dedicata alla consapevolezza dell'importanza di mari e oceani e, su proposta di Bookabook, comincia a pensare a un progetto editoriale di sensibilizzazione.

Editoria slow e consigli pratici

«Di testi dedicati all'approfondimento di tematiche ambientali ce ne sono già molti», racconta Laura. «Quello che a me premeva era trasmettere una consapevolezza fondamentale: che ciascuno di noi può fare qualcosa. Ho voluto condividere in primis un percorso, il mio, fatto di azioni concrete e suggerimenti, sempre nella consapevolezza che ciascuno ha esigenze, risorse, tempi diversi». “Un'impronta leggera” sarà strutturato in tre parti: una panoramica iniziale sulla situazione climatica e ambientale, il cuore del libro dedicato a tutto ciò che nella vita quotidiana può essere modificato o alleggerito (stanza per stanza), e infine una corposa appendice di risorse a cui attingere per approfondire la propria conoscenza sul tema. Importante, per Laura, è anche l'approccio di Bookabook all'editoria: ciascun libro, infatti, viene lanciato tramite una campagna di crowdfunding, che permette di creare una base di pre-ordini tale da evitare resi e maceri per le eccedenze. «È un approccio slow all'editoria, che ben si sposa con il messaggio che vorrei trasmettere», spiega Laura.

Il libro “Un'impronta leggera” è pre-ordinabile su Bookabook fino al gennaio 2022, tramite questo link: https://bookabook.it/libri/unimpronta-leggera-manuale-pratico-ridurre-im...

Erica Balduzzi

 
 
Dicembre 2021

Articoli Correlati

Clicca qui sotto per aprire la Newsletter:
Clicca qui sotto per aprire la Newsletter:
InfoSOStenibile partecipa come stakeholder del Comune di Mozzo, al progetto europeo Just...
Una pianta semplice ma ricca di proprietà La cicoria è diffusa in tutti i continenti e...