feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

“Sono Sostenibile”: Un riconoscimento ai negozi virtuosi

“Sono Sostenibile”: Un riconoscimento ai negozi virtuosi

Sono 18 le attività premiate per l’attenzione all’ambiente e al risparmio energetico. Aperto fino al 30 aprile 2014 il nuovo bando

Bergamo si riscopre città green con la seconda edizione del progetto “Sono Sostenibile”, un’iniziativa che ha l’obiettivo di riconoscere un marchio alle attività commerciali più virtuose in termini di ecologia e risparmio energetico. Alla premiazione dell’edizione 2013 che si è svolta lunedì 24 marzo, erano presenti l’assessore comunale all’ambiente ed energia Massimo Bandera, il presidente di Bergamo Sviluppo Angelo Carrara con il direttore Cristiano Arrigoni e la dottoressa Francesca Raso e infine il dottor Andrea Locati della Camera di Commercio.

Come ha messo in evidenza il presidente Carrara, questa iniziativa intende fare in modo che i negozi che adottano comportamenti rispettosi dell’ambiente possano servire da esempio per l’intera collettività e permettere a una città come Bergamo di diventare più attenta nei confronti delle tematiche ambientali. Il bando per la nuova edizione sarà aperto fino al 30 aprile 2014 e vi possono partecipare le attività commerciali, sia esercizi di vicinato sia pubblici esercizi, e le attività artigianali alimentari con vendita al pubblico, con sede a Bergamo o provincia, che già adottano o decidono di adottare soluzioni di sostenibilità ambientale.

Dopo aver raccolto le adesioni e chiuso il bando, verrà definito l’elenco delle imprese ammesse al progetto. «Da questo momento in poi -spiega il direttore Arrigoni- i referenti delle attività sopraindicate ammesse al bando dovranno seguire un percorso formativo di tre incontri plenari per un totale di dodici ore di formazione. Verranno inoltre messe a disposizione 600 ore di consulenza personalizzata interamente finanziate, di cui gli imprenditori interessati potranno usufruire per realizzare buone pratiche all’interno della propria attività». Per dare visibilità alle attività partecipanti verrà inoltre prodotto del materiale di comunicazione come brochure, comunicati stampa e redazionali che possano mettere in luce i comportamenti virtuosi di ciascuna di esse.

La dottoressa Raso ha poi illustrato le 18 attività che hanno ottenuto il marchio di qualità nell’edizione 2013, suddivise in pubblici esercizi, attività alimentare artigiana, commercio alimentare, commercio non alimentare e servizi alle imprese. Il dottor Locati ha infine spiegato le caratteristiche fondamentali di un marchio, che può essere concesso solo da un preciso regolamento, come nel caso del marchio “Sono Sostenibile” che, grazie all’autorevolezza delle istituzioni coinvolte, fornisce una garanzia ulteriore per lo sviluppo di un rapporto di fiducia con il consumatore. Anche l’assessore Bandera ha affermato che questo progetto rappresenta una forma di virtuosità per la nostra città all’insegna di un’apertura verso l’Europa, per una città pronta ad accogliere il turismo internazionale e pronta a mostrarsi vivibile, accogliente e attenta ai problemi ambientali, annunciando che il Comune di Bergamo fornirà degli incentivi alle attività che hanno ottenuto il marchio.

Daniela Picciolo

Gennaio 2014

Articoli Correlati

Incontri, scambi, momenti formativi e ludici hanno arricchito la nuova edizione della...
Dal 21 giugno al 12 luglio torna il festival organizzato da Legambiente Bergamo che...
Il recente libro di Elena Granata evidenzia come le donne abbiano sempre maturato un...
Al Polaresco l’1 e il 2 giugno un fine settimana dedicato ad ambiente, natura e cura del...