feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

A Lecco il sacco rosso, nuova tecnologia per rifiuti indifferenziati

Partita la misurazione puntuale che prevede la sostituzione del sacco trasparente con un sacco rosso dotato di microchip associato all’utenza

Dal 1 luglio 2021 è ufficialmente iniziata anche nel Comune di Lecco la misurazione puntuale, nuovo metodo di conferimento dei rifiuti che permetterà di conteggiare il numero di sacchi di rifiuto indifferenziati conferito da ogni utenza. Silea, gestore totalmente pubblico del ciclo integrato dei rifiuti dell’intera provincia di Lecco (nonché di alcuni comuni delle province di Como e Bergamo), sta avviando la nuova campagna in sinergia con le diverse Amministrazioni Pubbliche.

Inizialmente lanciata nell’ottobre scorso nei comuni “tester” di Oggiono, Ello, Colle Brianza, Dolzago, La Valletta Brianza e Santa Maria Hoè, la misurazione puntuale si è dimostrata ad oggi vincente: il primo indicatore che è emerso con evidenza dopo il primo mese di raccolta è stato infatti la netta riduzione del quantitativo di rifiuti indifferenziati conferiti con il sacco rosso (-40% rispetto allo stesso mese del 2019).

Contemporaneamente si è registrata la crescita significativa della percentuale di Raccolta Differenziata, che ha portato il bacino complessivo dei 6 comuni a superare l’85%. Nello specifico, rispetto al dato di raccolta differenziata 2019, Colle Brianza cresce dall’82,9% al’85,3%, Dolzago dal 75,1% all’83,1%, Ello dall’87,3% al 90,9%, La Valletta Brianza dal 75,3% all’86,8%, Oggiono dal 72,7% all’81,4% e Santa Maria Hoè dal 75,6% all’86,9%.

L’iniziativa, forte dell’esperienza oggionese, è partita a luglio non solo nel capoluogo di provincia, ma anche nei comuni di Civate, Malgrate, Merate, Valmadrera e Suello.

Lo scorso 12 aprile è partita la distribuzione gratuita alla cittadinanza dei nuovi sacchi rossi, dotati di un microchip (con tecnologia RFID) contenente un codice identificativo associato alla singola utenza. Durante le attività di raccolta rifiuti, un apposito dispositivo consentirà di riconoscere il codice utente e di conteggiare automaticamente i conferimenti effettuati da ciascuna utenza. “Rispetto alle attuali modalità di raccolta non ci saranno cambiamenti per i cittadini: anziché utilizzare il “sacco trasparente” o altri tipi di sacchetti, ciascuno dovrà utilizzare il proprio nuovo “sacco rosso”, disponibile gratuitamente presso le sedi indicate; allo stesso tempo sia i giorni di raccolta che le tariffe rimarranno invariati” – spiega l’assessore all’Ambiente del comune di Lecco Renata Zuffi. Unitamente al sacco rosso è stato possibile ritirare, ove necessario, anche un sacco azzurro per il conferimento di pannolini e/o ausili sanitari assorbenti.

Altro dato importante riguarda la frequenza dei conferimenti che, in base ai dati raccolti relativi ai 6 comuni “tester”, risultano ridotti rispetto al passato, portando solo il 20% delle famiglie coinvolte ad esporre il rifiuto indifferenziato ogni settimana nel corso del mese.

La misurazione puntuale, ancora nelle fasi iniziali ma con buoni dati raccolti ad oggi, lascia ben sperare in un incremento di percentuali di raccolta differenziata e riciclo nonché in una responsabilizzazione di sempre più persone nel proprio ruolo di cittadini. Conclude Zuffi: “L’innovazione della misurazione puntuale permette da un lato di ottimizzare e razionalizzare i servizi di raccolta, aumentare la percentuale di raccolta differenziata ma soprattutto, in una logica di economia circolare, promuovere e partecipare in prima persona a un cambiamento culturale importante: non dovremo più pensare al rifiuto come a uno scarto ma come riuso di materia e risorsa economica.

I benefici ambientali ed economici saranno reali solo se ciascun cittadino si impegnerà in prima persona per un’attenta e corretta raccolta differenziata e se esporrà il sacco rosso solo quando totalmente pieno”.

Selene Mosti

Luglio 2021

Articoli Correlati

Domenica 19 settembre nell’ambito dello spazio incontri del Festival della SOStenibilità...
È tempo di cambiare. È il momento dell’Economia Sociale Solidale. Al via il 19 settembre...
Sabato taglio del nastro, stand, giochi e attività per tutti Alle 10 apertura spazi...
Domenica biciclettata e incontri con DessBg e il pranzo sostenibile Dalle 9 alle 19...