feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Quando il green ti fa bella

Quando il green ti fa bella

In crescita la cosmesi biologica e naturale

È in crescita il trend della cosmesi biologica e naturale e i dati raccolti negli ultimi anni lo dimostrano, lasciando intendere che il futuro è ancora più roseo, anzi green!

Oggi la biocosmesi è infatti accessibile a tutti e non interessa più solamente esperti del settore o persone particolarmente sensibili al tema.

Una maggiore informazione, l’esplosione di disagi legati a intolleranze e allergie ai prodotti chimici e l’esigenza di usare prodotti efficaci e non solo molto popolari sono le ragioni alla base di questo trend.

Per dirlo in cifre: il fatturato del settore in Italia ha registrato una crescita del 2,4% nel 2014 ed è prossimo al raggiungimento del 3% nell’anno in corso.

Questi dati però rivelano anche l’impellenza di indirizzare i consumatori verso un mercato biocosmetico o cosmetico naturale che lo sia effettivamente e non si limiti a sfruttare il fascino e la credibilità veicolati dall’immagine green.

Ecco dunque che sorgono anche dei doveri nei confronti dei consumatori che si barcamenano in un mercato confuso e troppo variegato. A livello europeo l’interesse è aumentato notevolmente soprattutto a partire dal 2009 e il mercato di cosmesi naturale in Italia si colloca al terzo posto, registrando un trend in continua crescita malgrado la crisi economica. Il colosso però che da sempre si è mostrato incline all’uso di prodotti biologici a uso cosmetico è rappresentato dagli Stati Uniti, pionieri in questo settore.

Ciò che avvicina i consumatori alla cosmesi naturale e biologica va di pari passo con l’esigenza di un ritorno al naturale e al genuino, attenzione verso ciò che mangiamo, produciamo, usiamo per vestirci, muoverci e farci belli.

Questi cosmetici sono anche definiti “delicati” perché sono privi di ingredienti chimici inquinanti e oltre a far bene alla pelle, la loro produzione non nuoce all’ambiente. Rispettano la natura e l’uomo, a partire dall’uso degli ingredienti fino ad arrivare al packaging molto spesso semplice e dal basso impatto ambientale. Il risultato è un binomio che coniuga la salute del corpo con quella dell’ambiente. Gli italiani si collocano sul podio dei consumatori europei di biocosmesi.

Prendersi cura di sé in modo naturale non è solo di moda, ma è pratica integrante di uno stile di vita sano e sostenibile il cui trend non può che continuare a essere positivo.  

Elena Pagani

Ottobre 2015

Articoli Correlati

Nel periodo natalizio il mandarino viene usato non solo in cucina, ma anche a scopo...
Il cavolfiore, detto anche cavolo fiore o cavolo bianco, era considerato sacro dagli...
All'interno dell'iniziativa “I mercati degli agricoltori per il benessere della comunità...
Dal blog di Rosangela Pesenti un testo intenso e intriso di significato per la Giornata...